Alternative To Love

 

 

Tre minuti, giusto per dire che questo non è il modo per dirsi addio. Interessante, poi detto in spagnolo, ancora di più! Titolo originale del pezzo: ey, esa no es forma de decir adios ed a cantare sono i Prietto Viaja al Cosmos con Mariano. Tutto molto lungo e complicato, il nome di questa band, ascoltiamoci allora il brano, molto orecchiabile

Prietto Viaja al Cosmos con Mariano – ey, esa no es forma de decir adios                              
carygrant

http://cdn.morguefile.com/imageData/public/files/p/pedrojperez/preview/fldr_2008_11_10/file0001054906368.jpg 

 

 

 

 

 

 

Non ci sono dubbi su questa better, parola familiare, come anche il nome di questa artista, già presentata in un paio di altre occasioni. Si chiama Regina Spektor ed è una cantautrice e pianista russa naturalizzata statunitense, classe 1980. Molto giovane quindi, con riportata su internet anche la statura, alta 1,58 m. Non so perché ma mi è simpatica

Regina Spektor – Better

Laura Marling ed i suoi ghosts, fantasmi. Se a cantare è lei, non fanno paura, anche perché questa parola era già stata ampiamente sdoganata da un film, uscito diversi anni fa, intitolato ghostbuster, acchiappa fantasmi. C’era anche un motivetto, un po’ demenziale, a fare da colonna sonora. Ovviamente questo brano di Laura è molto meglio

Laura Marling – Ghosts

Un’alternativa all’amore. A pensarea qualcosa di diverso da questo sentimento, ci pensa un certo Brendan Benson. Riesce ad intitolare questo pezzo Alternative to Love, facendo tutto sommato una canzone piacevole. Per quanto riguarda il punto iniziale, io una risposta ce l’avrei….. Potrebbe esserci un’alternativa all’amore, si, ma tutte le strade portano a Roma

Brendan Benson – Alternative to Love

 

Se non è una macchina, è una musica a pieno regime. Quelli come noi, che vengono da un passato, remoto, ahimè, di lavoro nelle fabbriche, certi impianti di produzione, certi macchinari se li ricordano. Per fortuna c’è la musica, a sostituire ed a dare, certe emozioni, come quelle che si provano ascoltando questa So Haunted – Cut Copy

Our Deal, e torna il miglior sound anglo – americano, diciamo atlantico occidentale. Il brano in questione, anzi all’ascolto, è dei Best Coast. Veramente bello, richiama alle atmosfere degli anni passati, tipo anni ’60, quando la musica era fatta essenzialmente dalle note musicali, non c’erano suoni, effetti, elettronica

Best Coast – Our Deal

   

Tanto Amor, il titolo, eloquente di questa canzone. Torna lo spagnolo, e questa comincia a non essere più una novità, ma una cosa ricorrente. I protagonisti del pezzo sono i Massacre e la loro musica, forse in linea con il loro nome, è abbastanza appassionata, o meglio, scatenata

Massacre – Tanto Amor

Si sentono degli uccellini, poi dei colpi di racchetta, come di una partita di tennis. Questo, prima che inizi la canzone vera e propria, lunga quasi sette minuti. Si tratta di Los Adolescentes, di un certo gruppo chiamato Denver come la città

Denver – Los Adolescentes

Il rumore del fuoco. The Rumor said Fire, un appellativo che assomigliare ad un titolo ed invece è proprio il nome di questa band. Nulla a che vedere con un incendio, visto il genere abbastanza tranquillo della loro musica: un pop-folk con chitarre acustiche e un’armonica a bocca. Il brano vero e proprio si intitola The Balcony

The Rumor said Fire – The Balcony

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *