Americane del Rock

Canzoni dal Distretto 12 e dintorni è l’album della colonna sonora di Hunger Games, un film di fantascienza uscito quest’anno. La traccia che vi propongo è di Birdy con la sua Just A Game

Birdy – Just A Game

 

Mary Chapin Carpenter e The Calling, un album del 2007 dal quale ci ascoltiamo On With The Song, brano country di poco meno di 4 minuti, esortazione ad andare avanti con la canzone, o le canzoni; cosa che puntualmente cerchiamo di fare

Mary Chapin Carpenter – On With The Song

 

Martha Wainwright e un’altra cosa bella, gli amici. Lei si stupisce di quanti ce ne ha, ed intitola la canzone So Many Friends. E’ un bel disco del 2008 per questa cantautrice un po’ americana e un po’ canadese. Sorella d’arte, suo fratello è Rufus, incontrato diverse volte sul nostro blog

Martha Wainwright – So Many Friends


http://mrg.bz/nEFhl8

La copertina del disco ritrae non un personaggio, ma un fiore, precisamente una magnolia. La canzone si intitola Wise Up, verbo non molto usato ma che tradotto significa aprire occhi su. L’autrice si chiama Aimee Mann ed è un’altra americana del rock

Aimee Mann – Wise Up

 

Shawn Colvin in una registrazione live. Da sola, con la chitarra, e la sua voce, ci fa ascoltare Polaroids. Essenziale anche il titolo quindi, essendo un oggetto di uso comune, occhiali, lenti o macchina fotografica

Shawn Colvin – Polaroids

 

Reel Me In, espressione traducibile in mi giri intorno, ma è un girare annaspando e barcollando. L’atmosfera sommessa della canzone potrebbe confermare questo significato. A cantare Kim Richey

Kim Richey – Reel Me In

 

I Know You, di Lori McKenna. Un titolo che viene detto ripetutamente nel corso della canzone. Lori dovrebbe conoscerlo bene, questo personaggio. Noi invece, non conoscendo lei, abbiamo una buona ragione per ascoltarla

Lori McKenna – I Know You

 

Mi manchi quanto o come sono pazza. Un concetto difficile, ma cerchiamo di capirlo. A cantare Cheryl Wheeler in questa canzone che ormai ha più di vent’anni, essendo del 1990. Titolo originale dell’opera: Miss You More Than I’m Mad

Cheryl Wheeler – Miss You More Than I’m Mad

 

The Last Of The True Believers L’ultimo dei veri credenti. Una canzone, del 1986, per la voce di Nanci Griffith. Da allora, tanta acqua è passata sotto i ponti, in relazione ai tanti cambiamenti che ci sono stati. Lei per fortuna c’è ancora, non è più giovanissima ma è sempre in attività

Nanci Griffith – The Last Of The True Believers

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *