Blackbird Chain

Segni e miracoli, signs and wonders. Si intitolava così un album, inciso 5 anni fa dagli Animal Kingdom. 12 canzoni, probabilmente tutte da ascoltare, anche se noi ci fermiamo alla prima, che è anche la prima di questa playlist di oggi. Il brano è un saluto, sarà valido tra una manciata di ore, Good Morning

Animal Kingdom – Good Morning

E’ sempre un piacere ascoltarli, anche se era da un po’ che non li mettevo. Sono i Fleet Foxes, stasera con una formula magica, Sim Sala Bim. Detto questo, penso ci possiamo considerare a posto. Manca la bacchetta, ma in compenso ci sono delle ottime chitarre

Fleet Foxes – Sim Sala Bim

Without a face. Senza volto. Ha un viso anonimo, oppure avrà fatto una brutta figura e non vorrà farsi riconoscere. Forse sta per essere arrestato, oppure sgridato, rimproverato. E’ triste, come anche la canzone che gli ha dedicato  Luluc – Without a face

Da un’esordiente a degli habituèè. Un passo brevissimo, basta cambiare canzone, andando alla prossima. Soggetti protagonisti di questo brano, i demoni, Demons. Non che sia il massimo, ma ai National, questa cosa la possiamo perdonare National – Demons

E se facessimo entrare un po’ di ottimismo, o un po’ di luci, che ne dite? La cosa non guasta, e a farsi carico di questo compito ci pensa un nuovo artista, un certo Jen Cloher. Ho detto nuovo ma in realtà l’avevo già presentato e questa sarebbe la seconda volta. Ci presenta  Name in Lights – Jen Cloher

Anche loro li presento per la seconda volta. Solo che a differenza del precedente, sono una band, i kissaway trail. Mi sembra anche, come musica, più interessante. Del resto, l’unione fa la forza. Largo allora alle note, e ai suoni di questa  Beauty Still Rebels – Kissaway Trail

Paradisco, e non chiedetemi cosa sia. Vi risponderei che sto postando questa canzone di Charlotte Gainsbourg. Un brano nel complesso niente male, c’è anche ritmo

Charlotte Gainsbourg – Paradisco

Il merlo e una catena. Cosa ci fanno insieme, non si sa, anche perché il primo è un volatile, il secondo un mezzo di contenzione. Non so neanche se sono bravo, nelle definizioni. Se dico però che questa dei Beck è una bellissima canzone, sono sicuro di non sbagliarmi

Beck – Blackbird Chain

Move with the season, muoversi con la stagione. Ci può stare, anche perché in questo periodo di crisi economica, qualcosa ci si dovrà pur inventare. Lo dicono anche i Temples, con questa loro proposta, brano davvero interessante Temples – Move with the season

Sober hands. La sobrietà delle mani. Anche se sarebbe difficile, ci sarebbe qualcosa da inventare, per approfondire. Per fortuna ci hanno già pensato i Receiver, a scrivere una canzone in proposito. La prossima Receiver – Sober Hands

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *