Blu

La prima canzone  è cantata dai The Mountain Goats, le capre di montgna, si intitola Damn These Vampires, accidenti questi vampiri, quindi il titolo riesce ad essere più serio rispetto al nome fantasioso che si è dato questo complesso. Canzone bella, merita di essere ascoltataThe Mountain Goats – Damn These Vampires

We Need a Myth, abbiamo bisogno di un mito, tremendamente vero, sopratutto se detto da 2 cani lupo non quadrupedi, ma dalla testa in giu dalle fattezze quasi umane. Il titolo dell’album è I’m Very Far, sono molto lontano, ed a cantare gli Okkervil River Okkervil River – We Need a Myth

Bright Eyes, complesso che abbiamo già incontrato, qui in una bella interpretazione First Day Of My Life del 2005, poetico anche nel testo. Ora io non so dove mi trovo, non so dove sono stato ma so dove voglio andare. Yours is the first face that I saw, la tua è la prima faccia che vedo. Credo di essere stato cieco prima di incontrarti, I’m glad I didn’t die before I met you, sono contento di non essere morto prima di averti incontrato. I realize that I need you, ho bisogno di te Bright Eyes – First Day Of My Life                                         

 

Appartenente allo stesso singolo, però di 3 brani questo True Blue, sempre quindi Bright Eyes anno 2005. Una canzone che parla di una verità blu, a cominciare dalle canzoni, scritte con una penna blu. Le scarpe ed il cappello, indossati dello stesso colore.Il medico, rimproverato perché aveva una borsa nera, anche la casa, la strada, il torrente, la città, tutto blu. Testo veramente bizzarro, musica piacevole  Bright Eyes – True Blue

Rimaniamo in tema, sconfinando nella notte con questa Night Vision del gruppo indie rock dei Now It’s Overhead, che hanno incluso questo brano in un album che hanno intitolato come loro, prodotto nel 2001 Now It’s Overhead – Night Vision

Autore Neva Dinova, album Neva Dinova, gruppo americano del Nebraska capitanato da Jake Bellows chitarrista e vocalist, che qui ci ascoltiamo con la sua band nel 2009 in questa Brooklin, canzone più solare, colori luminosi anche in copertina Neva Dinova – Brooklin

Sun Down, il sole è andato giu, a cantare Nik Freitas, singer e songwriter, ma anche polistrumentista che ha realizzato questo suo lavoro nel 2008, piacevole da ascoltare e che quindi vi propongo Nik Freitas – Sun Down


 

http://strongarmconstruction.webstarts.com/uploads/10898-Proud-Blue-Construction-Worker-Man-In-A-Hardhat-Holding-A-Wrench-Clipart-Illustration.jpgSempre i Now It’s Overhead, con Meaning to Say. E’ alta la testa, just hold your head up high you’re all i have in mine, dice infatti il testo. Tradotto: basta tenere la testa alta tu sei tutto quello che ho nella mia Now It’s Overhead – Meaning to Say

 

Testa pitturata, nella copertina di Miracle Worker, brano di Orenda Fink dall’album Invisible Ones, pubblicato nel 2005. Orenda Fink l’abbiamo già incontrata con i gruppi O + S, Art in Manila e Azure Ray, qui però ve la propongo da sola, come vedete è molto attiva e prolifica, anche per le collaborazioni che ha

Orenda Fink – Miracle Worker

   

 

Musica quasi classica, solenne, potrebbe essere quasi scambiata per un inno nazionale, all’inizio. Continua poi in maniera ovviamente pop, e a cantare sono i Flowers Forever, che hanno dato un nome ottimistico anche a questa loro canzone, che hanno intitolato American Dream Flowers Forever – American Dream

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *