Boa Sorte

 

Don’t Wait Too long. Non aspettare troppo a lungo. Un consiglio prezioso di Madeleine Peyroux, lo seguirò anch’io iniziando subito la scaletta di oggi

Madeleine Peyroux – Don’t Wait Too long

La prima era una nuova proposta, loro invece li conosciamo già, avendoli incontrati in un paio di occasioni. Sono i Dave Matthews Band e vanno veloci con questo brano. Cantando Two Step sembra quasi corrino a footing

Dave Matthews Band – Two Step

Una buona chitarra, che scalda l’anima ed i cuori, non fa mai male. Ad interpretarla e suonarla magnificamente ci pensa Syd Matters. Ci fa ascoltare questa sua Black & White Eyes

Syd Matters – Black & White Eyes

Boa Sorte. L’intuito e l’ esperienza mi fanno pensare non al solito inglese. Ho incaricato il mio amico di darmi una risposta. Tra le sue occupazioni, infatti, non c’è solo quella di tradurre, ma anche di rilevare l’idioma. Mi dà prontamente la risposta. Trova il galiziano. Questa poi! Non sapevo neanche che esistesse, come lingua. Si cimentano in questo pezzo Vanessa da Mata & Ben Harper

Vanessa da Mata & Ben Harper – Boa Sorte

Si insedia Papa Francesco, ed ecco che siamo pronti a dire, con questo brano, caro credente. Titolo originale è Dear Believer, proprio giusto in una giornata come questa. Ci invitano ad ascoltare questa lettera immaginaria Edward Sharpe e i Magnetic Zeros

Edward Sharpe & Magnetic Zeros – Dear Believer

Janglin, parola sconosciuta, nonostante le ricerche fatte in materia. E’ stato trovato solo questo brano, sempre dei sopra menzionati Edward Sharpe & Magnetic Zeros. Non mi resta che presentarlo, allora. Sembra una cantata tra amici

Edward Sharpe & Magnetic Zeros – Janglin

Qualcosa mi dice di non abbandonare la strada vecchia. Ecco, quindi, ancora loro. Mi posso pure risparmiare di riscrivere il loro nome. Eviterò anche di parafrasare quel successo della fine degli anni ’70, di Battisti. A chi non lo conoscesse, ricorderò che si intitolava ancora tu. Ancora loro, dunque, con Up From Below

Edward Sharpe & Magnetic Zeros – Up From Below

Jimmy e Moriarty. Tutti direbbero: il primo l’autore, il secondo il brano. Ebbene è vero il contrario. Un brano molto particolare, in compagnia di un banjo, un’armonica a bocca, dei vocalist non folleggianti, folkeggianti

Moriarty – Jimmy

Siamo a Pasqua, e giustamente il prossimo brano è incluso in una raccolta di canzoni di Natale. Molto bene. Nel senso che sono cose che capitano, ma non c’è da farsi troppo caso se la voce è quella di un grande artista come Sufjan Stevens. Ci fa ascoltare O Come, O Come Emmanuel

Sufjan Stevens – O Come, O Come Emmanuel

Nessun altro, ma te. Anyone Else But You. Un brano interpretato dal duetto Joey B e Melissa Christine. E’ stato anche colonna sonora di un importante film, Juno diretto nel 2007 da Jason Reitman. L’attrice protagonista era Ellen Page

Joey B & Melissa Christine – Anyone Else But You

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *