Cassa di Risonanza

Una band australiana della metà degli anni ’90. Lontana nel tempo e nello spazio; le coordinate ci portano a far entrare in scena i Knievel con il primo pezzo della scaletta, questo interessante They Listen Out

Knievel – They Listen Out

This Generation, questa generazione, che ha perduto i riferimenti etici e morali. Sembra di sentire le parole del nostro Presidente, invece adesso al posto di Napolitano c’è la musica degli Roachford 

Roachford – This Generation

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/a/a9/Vienna-convention-sign-B2b.svg/572px-Vienna-convention-sign-B2b.svg.png

Il prossimo brano si intitola Stop, sperando ci sia qualcuno che voglia o possa fermarsi. Hanno tutti una gran fretta, come se dovessero andare chissà dove. Per fortuna, non sarà per tutti così, e sicuramente non lo è per James Reyne – Stop

Se una città riuscisse ad essere normale, senza problemi, traffico, inquinamento, sarebbe sicuramente una buona cosa. E sarebbe anche una Regular Town, come quella che ci fanno ascoltare gli australiani New Navy, qui adesso con il prossimo brano,

New Navy – Regular Town

Dalla città agli incubi in riva al mare. Sembrerebbe non ci sia tanta attinenza, eppure, da lì a qui, il passo è breve. Queste poche parole ci dividono da questi due luoghi immaginari, andiamo allora con Jeff Buckley, a sognare con questi nightmares by the sea

Jeff Buckley – nightmares by the sea

 

Neanche per i Rubens è la prima volta. Già stati una miriade di volte su questi schermi, li riascoltiamo anche oggi con questa Holy Grail

Rubens – Holy Grail

La mia testa è una cassa di risonanza, My Mind is an Echo Chamber. L’autore di questa frase, potrebbe essere disturbato, ma è il protagonista del prossimo pezzo, e noi diamo il benvenuto anche a lui, anzi a loro essendo una band, i Beautiful Girls

Beautiful Girls – My Mind is an Echo Chamber

Quattro il numero magico del prossimo pezzo. Non perché voglia dare un brutto voto, tutt’altro. E’ solo che dura quattro minuti spaccati. Inoltre c’è questo titolo, recita: 4 stagioni in un giorno, ovvero, Four Seasons in One Day. A cantare, i New Buffalo

New Buffalo – Four Seasons in One Day

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/1/11/Shrine_of_Remembrance_1930.jpg/800px-Shrine_of_Remembrance_1930.jpgSparrow and the Wolf, il passero e il lupo. Cos’avranno mai da condividere? Forse lo stesso ambiente naturale, oltre al fatto di essere i protagonisti del prossimo pezzo

James Vincent Mc Morrow – Sparrow and the Wolf

Sto costruendo un santuario, I am Building a Shrine. Bella cosa, rimaniamo in religioso silenzio, anche perché arrivano gli Eels, con questo pezzo, veramente molto bello

Eels – I am Building a Shrine

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *