Chiamata Notturna

Nell’ora blu, quale è quella attuale, di questo momento, può capitare di tutto. Anche di ascoltare qualcosa di insolito, un po’ fuori dagli schemi. Un po’ jazz, un po’ soul, trombe, chitarre, ed un nome mai sentito,

Dephazz – Into the Blue Hour

http://cdn.morguefile.com/imageData/public/files/p/ppdigital/preview/fldr_2004_08_31/file0001865744985.jpg

Nightcall. Una chiamata di notte, Qualcosa di allarmante, come la voce di Kavinsky. Genera turbamento, poi segue a ruota una vocalist femminile, dal timbro un po’ più normale. Se ci aggiungete un po’ di elettronica, il risultato è questo brano, niente male

Kavinsky – Nightcall

Sei un lupo. You’re a Wolf. Verosimile, sopratutto se detto da un suo simile, scusate il gioco di parole. Autore di questo bel pezzo è infatti Sea Wolf, lupo anche lui, ma di mare Sea Wolf – You’re a Wolf

Conosciuta come la vocalist dei Room Eleven, presento oggi per la prima volta un’artista olandese, uscita con un album da solista, all’inizio dell’anno scorso. Si chiama Janne Schra e la ascoltiamo con Different

Janne Schra – Different

Due alberi d’argento. Two Silver Trees. Chissà se segneranno qualcosa. Penso almeno possano essere il viatico per ascoltare dei bei suoni, come quelli adesso portati in dote dai Calexico, band alternativa californiana veramente interessante Calexico – Two Silver Trees

L’entrata è abbastanza prorompente, supportata anche dal suono metallico delle chitarre. Questo, anche per dire che è so hard for you, così difficile per voi. Meglio, non arretriamo davanti alle sfide, ci piacciono le cose complicate, in questo accompagnati dai Basics

Basics – so hard for you

Diamond. Diamante. Luccica, brilla, è luminoso, ma può anche essere ascoltato, se prende la fisionomia di un brano musicale, come questo, cantato da Brendan Benson. Ha inserito questo pezzo nel suo ultimo disco, You Were Right Brendan Benson – Diamond

Anche loro, ci sono già stati. Ma solo una volta. Si chiamano INXS. Sono bravi, fonte di ispirazione, li conosco poco ma se la musica è questa, non si smetterebbe di ascoltare. Il brano per fortuna è lungo, dura più di 5 minuti e si intitola Devil Inside INXS – Devil Inside

Can You Believe It? Puoi crederci? Detto così è difficile, ci dovrei pensare. Ma cantato così, è tutta

un’altra storia. Perché c’è Martha Wainwright, quindi, anche se non so di cosa stia parlando, rispondo sì, e cominciamo ad ascoltarla Martha Wainwright – Can You Believe It?

Traversina, vagone letto, dormiglione, campanella. Sono tutti i significati richiamati dal sostantivo Sleeper. Tutte parole connesse al dormire, come Sleeper, proveniente da Sleep. Ma proveniente anche dalla voce e dalla musica di Turin Brakes – Sleeper

   

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *