Country House

http://mrg.bz/Gwl83oCosa c’è di male, a stare bene? Domanda più che legittima, a porsela Ben Lee con il titolo di questa canzone, in originale, What’s So Bad [About Feeling Good]? Anche noi ci chiediamo la stessa cosa, anche perché questa musichetta non è male

Ben Lee – What’s So Bad [About Feeling Good]?

 

Country House, notoriamente è una casa di campagna. Nella copertina di questo disco dei Blur troviamo invece un essenzialissimo motoscafo con annesso in primo piano un paio di gambe che si tuffano in acqua. L’album non per nulla si intitola The Great Escape ed è del 1995. La casa di campagna però non ce la sogniamo, è proprio nel titolo della canzone

Blur – Country House

 

Galleggiare fluttuare, Float On. Noi al contrario di quello che dice questo titolo, non siamo abbandonati a noi stessi. La canzone è bella e rimaniamo perfettamente svegli ad ascoltarla. I Modest Mouse sono gli autori, oggi per la prima volta con noi

Modest Mouse – Float On

 

A volte ritornano, ancora loro, ancora Blur, con la maestà della loro musica, la bellezza di un video postato su Youtube, ed un posto nella puntata di Moby Dick del 3 luglio, oggi, stasera praticamente. Under The Westway il titolo di questo pezzo

Blur – Under The Westway

http://mrg.bz/Fj9sNF

Cambiamo decisamente genere, musica, provenienza. Loro sono Rodrigo y Gabriela, sono una coppia di chitarristi messicani. Musica di stampo acustico, classicheggiante, di grande effetto, Veramente virtuosi, hanno firmato questo album con la sigla 11:11. A pochi giorni dall’europeo, sembra un tributo al mondo del calcio. La canzone che ci ascoltiamo si intitola invece Hanuman

Rodrigo y Gabriela – Hanuman

 

Nella ruota della musica, verso una melodia, se non proprio conosciuta, almeno riconoscibile. Come mi sembra questa Tomorrow Comes Today che ascolto per la prima volta, dei Gorillaz. Penso che si possa apprezzare, anche perché il domani che arriva oggi, è veramente magnifico

Gorillaz – Tomorrow Comes Today

 

Abbiate fiducia e sarete ricompensati. Qualcuno da qualche parte, deve aver detto questa massima. Adesso la dico io a proposito di questa canzone. Un esordio da incubo, infatti. Uno potrebbe pensare, oh no, il solito rap, si è vero, però poi cambia. E’ Beck che riesce in questa impresa. La sua canzone è Loser

Beck – Loser

 

All The Small Things, tutte le piccole cose, senza soffermarsi troppo a guardarle, penso. La musica corre troppo, non c’è tempo di indugiare. No alla poesia, quindi. Si al ritmo, andiamo quindi anche noi con i blink-182

blink-182 – All The Small Things

 

The Smashing Pumpkins sono gli autori di questa canzone, intitolata 1979. Anch’io c’ero, avevo 14 anni. Solo che gli Smashing Pumpkins, con questo successo, sono arrivati dopo, molto dopo. Era il 1995, quando uscì anche il loro album Mellon Collie And The Infinite Sadness

The Smashing Pumpkins – 1979

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *