Dynamite

 

It’s bigger than you ever imagined, è più grande di quanto tu abbia mai immaginato. Una canzone di Ellie Lawson, mentre la ascoltiamo dei coretti fanno da sottofondo, rendendo questo pop molto attuale, personalmente non il mio genere preferito, comunque ve la faccio ugualmente ascoltare

Ellie Lawson – Bigger than

 

Ben presto lascerai il tuo uomo Soon You Will Be Leaving Your Man, canzone cupa, atmosfera triste per questa canzone dei Bright Eyes, positivi almeno nel nome che si sono dati, tradotto Bright Eyes è occhi luminosi, occhi che incontriamo per la prima volta nel nostro blog con questo brano molto particolare

Bright Eyes – Soon You Will Be Leaving Your Man

 

Elliott Smith ed una canzone finalmente più allegra, la sento per la prima volta ma mi piace da subito, questa Son of Sam dall’album Figure 8, registrato nel 2000 nei mitici studi londinesi di Abbey Road

Elliott Smith    Son Of Sam

 

foto 039

 

Una normale giornata a Brighton, rimaniamo quindi in Inghilterra, ma ci trasferiamo sulla Costa, facendo un viaggio a ritroso, per tornare agli anni ’70. Il gruppo che ci fa ascoltare questa canzone è quello degli Jade Warrior, che incidono questa A Prenormal Day At Brighton nel 1971. In effetti le sonorità di quel periodo sono riconoscibili, sembra di sentire gli Jethro Tull

Jade Warrior- A Prenormal Day At Brighton

 

 

Con Son Volt e il suo album American Central Dust spaziamo verso il country, country anno di fabbricazione 2009, esplosivo il titolo della canzone, ci ascoltiamo infatti la loro Dynamite

Son Volt – Dynamite

 

In America con Jay Farrar e Benjamin Gibbard, due artisti in coppia dei giorni nostri, e ci propongono la loro California Zephyr,  zefiro della California, zefiro che è un vento che soffia da ponente, ma noi più che un ululato, ci sentiamo questa bella canzone

Jay Farrar e Benjamin Gibbard –  California Zephyr


paesaggi 2396

 

Chains of Love, catene d’amore di Ryan Adams, dall’album Ashes & Fire, fuoco e ceneri, del 2011. Continua quindi a fare molto caldo, come si vede anche dai colori in copertina, giustamente giallo e rosso

Ryan Adams – Chains of Love

                          

Prima di fare il solista, Ryan Adams ha realizzato degli album con i Cardinals.

Lo ascoltiamo allora, accompagnato con questa band, nel 2005, in occasione dell’album Cold Roses, il brano che vi propongo si intitola Magnolia Mountain

Ryan Adams & the Cardinals – Magnolia Mountain

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *