Forest Whitaker

In un mondo dove sono sempre di più i dispositivi elettronici presenti nelle nostre case e nei nostri ambienti di vita, perché non lasciare acceso qualcosa? Avrà una sua vita propria, oppure si spegnerà da solo. Dimentichiamoci interruttori, tasti, pippoli, e lasciamo la luce accesa, come dicono i

Mainland – Leave the Lights On

L’avevo già sentita, questa canzone. Poi però, controllando, non l’avevo mai proposta, su fm. E’ il momento di farlo adesso. Di scena i Growlers, niente di meno che con un leone marino. Fa il blues, come dice questo titolo Sea Lion Goth Blues

Growlers – Sea Lion Goth Blues

L’estate è ancora lontana, ma a pensarci, mica poi tanto. Si inizia già a pensarla, evocarla, magari cantarla, come fanno i Brookville, band americana di New York, con questa Summer Parade

Brookville – Summer Parade

Rimaniamo in America, precisamente in Arkansas. Non per parlare di Bill Clinton, originario di questa regione, ma per presentare la prossima canzone degli Hush Now, così intitolata

Hush Now – Arkansas

Sembra chill out, new age, ambient. Un altro genere di musica, anche se per loro, è semplicemente un altro giorno, Another Day. Aspetto invano che qualcuno arrivi a cantare, ma passa il tempo e l’audio mi dice che è un brano interamente strumentale. Lo ascoltiamo e gli autori sono gli  

Album Leaf – Another Day

Naked as we came, nudi come siamo nati. Siamo venuti al mondo così, poi qualcuno si è occupato e preoccupato di noi, fin tanto che non siamo stati in grado di vestirci da soli. Un po’ più adulti, abbiamo poi scoperto il nudismo, o meglio il naturismo, in spiagge un po’ isolate, assolate e appartate. Non so se anche loro la pensano così, cantano il prossimo brano e sono gli Iron & Wine – Naked as we came

Jolomo, il titolo del prossimo brano. Abbastanza indecifrabile, come termine. In rete l’unica cosa che abbiamo trovato è lo pseudonimo dell’artista scozzese John Lowrie Morrison. Questo pezzo, sarà a lui dedicato? Forse sì, anche perché gli autori sono gli Errors, scozzesi pure loro

Errors – Jolomo

Hanno 4 fans, tre dischi all’attivo, l’ultimo uscito un paio di anni fa. Sono poche le informazioni che li riguardano. Sono, evidentemente, poco conosciuti. Si chiamano Latvian Radio e noi proviamo a rompere il ghiaccio con questa Suzy Singable

Latvian Radio – Suzy Singable

Sono pessimi libri, Bad Books. Non si potranno leggere, ci stuferemo. Ma ascoltarli, quello sì! Provate anche voi, sono sicuro vi divertirete, come mi sono divertito io, al suono di questa Forest Whitaker

Bad Books – Forest Whitaker

Gli anelli della cattedrale, cathedral rings. Ci mancavano proprio loro! Io conoscevo quelli di Saturno, quelli del matrimonio, ma adesso esistono anche questi. Prendiamone atto, facciamocene una ragione, anzi una canzone, come hanno fatto gli Appleseed Cast – cathedral rings

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *