Heroes

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/3/33/Neanderthals_-_Artist%27s_rendition_of_Earth_approximately_60%2C000_years_ago.jpg/800px-Neanderthals_-_Artist%27s_rendition_of_Earth_approximately_60%2C000_years_ago.jpgLa musica più bella, adesso alla radio, c’è questo bel pezzo, corro a vedere autore e titolo. Loro sono i White Lies, dall’album Ritual, del 2010, io vi propongo Strangers

White Lies – Strangers

 

Tokyo Police Club, per la primissima volta, in questo spazio. Siccome non li ho mai sentiti, li sento volentieri, e li faccio ascoltare anche a voi. Vero pop alternativo, molto particolare, ecco a voi allora questa La Ferrassie

Tokyo Police Club – La Ferrassie

 

 

 

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/9/99/Heroes_Acre_3.jpgMusica fatta prevalentemente con le chitarre elettriche. Oltre allo strumento a 6 corde, c’è anche tanto ritmo e velocità, in questa canzone dei Jam. Sembra debbano fare i 100 metri, fanno invece questo pezzo di poco più di due minuti, In The City

Jam – In The City

 

Stiff Little Fingers, sempre sull’onda dello scatenamento. Come genere c’è scritto punk, quello che avevo sulla punta della lingua. Senza mettere troppi steccati, questo pezzo merita di essere ascoltato, si intitola No Surrender

Stiff Little Fingers – No Surrender

 

No More Heroes è un brano dei Stranglers. Li abbiamo ascoltati l’ultima volta dal vivo, oggi propongono questo brano che aveva dato il titolo ad un loro album, un album studio del 1977,  all’inizio della loro attività

Stranglers – No More Heroes

Bries

 

 

Rimaniamo nella seconda metà degli anni ’70. Quelli che vi faccio ascoltare si chiamano gli Specials. Erano inglesi e hanno avuto una certà notorietà in quegli anni. Dopo il 1981 si è interrotta la loro attività, ripresa in seguito per alcuni anni. Il loro brano è Stereotype/Stereotypes

Specials – Stereotype/Stereotypes

 

 

Restando a galla, una questione essenziale, dirimente, per il tempo attuale. Io ho tradotto così il titolo di questo brano di Alex Clare, un po’ bello, un po’ concitato, un po’ drammatico. Speriamo solo finisca bene, ascoltiamoci allora Treading Water

Alex Clare – Treading Water

 

http://cdn.morguefile.com/cover/cvr_12_1355761925.jpgImagine Dragons e una foto surreale in copertina, un uomo sospeso in aria, come se volasse, o fosse sott’acqua. Il titolo del pezzo è Demons, tratto dal disco di quest’anno Continued Silence EP

Imagine Dragons – Demons

Carried Away, trascinato, portato via. Ci piace pensare che il protagonista del brano sia stato indotto a farlo da un gruppo di amici; non sappiamo se poi si sia divertito. Noi sì, ad ascoltare questa musica dei Passion Pit, allegra, spensierata

Passion Pit – Carried Away


 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *