Hey Now

Si balla, si pestano i piedi, si volteggia in aria, si salta. Comunque, pronti a tutto, nel pianeta di festivalmusicale. Facciamo un incontro ravvicinato con gli americani cults, e la loro I Can Hardly Make You Mine. Bello, quando si dice, avere le idee chiare

cults I Can Hardly Make You Mine

Ogni giorno è come domenica. Se lo dice lui, c’è da credergli. Anche se, non so se sarebbe così bello. Ognuno deve essere se stesso, ogni giorno deve essere diverso dagli altri. Il lunedi, però…..Bentornato Morrissey e la sua musica Morrissey – Everyday Is Like Sunday

Gabbia arrugginita. Non so se mi piace, e chi potrebbe mai starci dentro, chi potrebbe ospitarla nella sua casa. Tante domande, anche quella di non sapere se mi piace questo pezzo. Un’unica risposta, loro sono i Soundgarden ed il loro pezzo, graffiante, Rusty Cage

Soundgarden – Rusty Cage

The national health, il sistema sanitario nazionale. Ci sono gli operatori ed i medici che lo sostengono. E ci sono anche loro, dottori, ma della musica. Fanno parte della clinica pop rock Maximo Park 

Maximo Park – The national health

Un mare di titoli, dove c’è in mezzo la parola love. Una delle parole più conosciute, solo che in questo caso non è una parola, è proprio un nome. A chiamarsi così un gruppo rock psichedelico americano attivo negli anni ’60, di cui ci ascoltiamo adesso Alone Again Or – Love

Ascoltati ultimamente con Strong, mi erano piaciuti. Il loro è uno stile classicheggiante, forse un po’ minimale, come si evidenzia anche dal titolo, semplice anche questa volta, Hey Now. Loro sono i

London Grammar – Hey Now

Si chiamano Telegram, in omaggio all’omonimo, obsoleto, mezzo di comunicazione. Ma c’è ancora qualcuno che li manda? Speriamo in ogni caso, che non muoia nessuno. Noi preferiamo scrivere, non dettare. E se possiamo, ascoltare, suonare, cantare, come fanno loro con Follow

Telegram – Follow

Carry Me. Portami. Ok, vieni con me. Me lo chiedi in maniera così insistente…. Suoni che sembra debbano sfondare, poi però, come per incanto, si fanno più melodici. Solo per poco tempo però, perché loro, i Bombay Bicycle Club, non perdonano Bombay Bicycle Club – Carry Me

Un piccolo solco, o se preferite, Young Rut. E’ quello tracciato dal duo americano Darren Weiss e Danny Presant al secolo, meglio conosciuti con il nome di PAPA. E’ di loro, il prossimo e ultimo pezzo

PAPA – Young Rut

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *