High Hope

Incastonare la bellezza, Mount Beauty. Bella come idea, ed anche il brano non è da meno. Si fa notare, ed apprezzare, ed è anche sorprendente, con improvvisi cambi di ritmo. E’ cantato da Jen Cloher

Jen Cloher – Mount Beauty

Era il 6 ottobre 1992, sono passati più di vent’anni. Non ci si può ricordare dove eravamo, cosa facevamo. Si potrebbero cercare gli appunti di qualche agenda perduta, di certo i REM uscivano con l’album Automatic for the People, album che conteneva anche questa Nightswimming

REM – Nightswimming

Alcoholic, come se non bastasse tutta questa calura…. Non vogliamo niente di alcolico, fa già abbastanza caldo, non serve scaldarsi. Forse, potrebbe andare bene un limoncello freddo, magari ascoltando il pezzo così intitolato. A proporlo gli Starsailor

Starsailor – Alcoholic

Hallelujah, parola forse universalmente conosciuta, come conosciuta è lei, l’autrice di questo brano. E’un’artista bionda neozelandese. Risponde al nome di Gin Wigmore, e l’ascoltiamo anche oggi; una voce molto calda, particolare, interpretativa

Gin Wigmore – Hallelujah

Velvet roof, letteralmente, un tetto in velluto. Licenziatari di questo brano i Buffalo Tom, gruppo statunitense di alternative rock formatosi a Boston nel 1986. Sono passati tanti anni ma dalle informazioni che vedo, sono arrivati ai giorni nostri, essendo usciti con un disco un paio d’anni fa

Buffalo Tom – Velvet roof

http://cdn.morguefile.com/imageData/public/files/a/alexfrance/04/l/1367075195hnzsf.jpgBand, interpreti vari, gruppi, vocalist, e adesso un cantautore. Ha uno stile che ricorda Bob Dylan e Leonard Cohen. Si chiama Glen Hansard, ed è irlandese. Lo ascoltiamo per la prima volta con questa High Hope

Glen Hansard – High Hope

Un facile lasciarsi andare. Le occasioni non mancano, neanche a lei, Nat Dunn. Trova così il modo di fare con questo titolo una bella canzone, la prossima Nat Dunn – Let Me Down Easy              

 

Un cane nero, black dog. Una veste insolita, ed un colore insolito, per il migliore amico dell’uomo. A proporcelo così Tim Easton, con il prossimo pezzo, tratto da un disco dei suoi più grandi successi

Tim Easton – Black Dog

Ci sono anche gli archi, ad accompagnare le note di questo brano. Un pezzo dallo stile un po’ folk, How I Knew Her, come conobbi lei. Ce lo racconta, e ce lo canta, Nataly Dawn

Nataly Dawn – How I Knew Her

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *