Indian

The Golden Dawn, alba dorata, non un partito greco, ma la prima canzone di stasera. Ricca di effetti sonori, tra cui il canto degli uccellini, che in realtà sono gli unici esseri viventi a farsi sentire, perché di vocalist non ce ne sono. L’autore Damon Albarn ci lascia quindi letteralmente senza parole

Damon Albarn – The Golden Dawn

 

Where Do We Go From Here, dove andiamo da qui? A sentirci i Filter, e l’antologia delle cose molto migliori che hanno fatto, dal 1995 al 2008, che include anche questo disco del 2002, circa quindi a metà del loro percorso musicale

Filter – Where Do We Go From Here

 

Un grande vuoto, come solo gli Stone temple pilots sanno riempire, con questa canzone intitolata Big Empty.Il suono corre come una marcia trionfale, al passo, al ritmo del rock. Anche i girasoli ridono in copertina, un braccio è alzato in segno di vittoria, il sole sullo sfondo è splendente

Stone temple pilots – Big Empty

 

26291Wishlist vuol dire lista dei desideri, e noi, abituati alla lista nozze, abbiamo molto da imparare. Fatto sta, per cui, onde evitare altri giri di parole, è solo la prossima canzone dei Pearl Jam, gruppo rinomato, conosciuto, apprezzato, anche per questo brano

Pearl Jam – Wishlist

 

Eels, autore con noi per la prima volta . E’ in realtà uno pseudonimo di Mark Oliver Everett che riunisce intorno a questo nome diversi elementi e la sua sua band. Un’infanzia tormentata e problemi esistenziali mai risolti nutrono la sua vena creativa e lo pongono all’attenzione del pubblico e della critica. Questa Novocaine For The Soul del 1996 fa parte del suo primo disco

Eels – Novocaine For The Soul

 

Absynthe Minded protagonista di questa canzone che parla di aerei. Plane Song il titolo e si vede anche un uomo giovane disegnato dentro una cabina di guida. L’ America è il paese dove maggiore è questa passione del volo, loro però sono belgi

Absynthe Minded – Plane Song

 

Un omino brutto, dall’aspetto demenziale, dentro uno specchio. Probabilmente è molto arrabbiato da quello che vede: ha un cappello a bombetta, digrigna i denti e guarda con occhi strabici. Si chiama Moondog Jr. e si sfoga con questa Moondance

Moondog Jr. – Moondance

 

Indian Summer, titolo dato in ambito musicale da diversi artisti ai loro album, singoli e tracce. Negli anni ’90 c’era stata anche una band americana che si chiamava così. Noi oggi ci ascoltiamo l’estate indiana di Ozark Henry

Ozark Henry – Indian Summer


Sensazioni forti per questa Sex On Fire dei Kings Of Leon. Chiudiamo quindi in bellezza con le scintille di desiderio e il fuoco della passione, ovvero quello che tutti fanno. Senza fare l’esegesi del testo, penso sia questo il significato a cui si riferisce il il titolo di questa canzone

Kings Of Leon – Sex On Fire

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *