Lens

Un soggetto se vogliamo banale, ma forse proprio per questo adatto ad iniziare la nostra programmazione musicale di oggi. C’è, sopra le nostre teste, svolge la sua funzione silenziosamente, e noi spesso non ci accorgiamo neanche che ci sia. Ceiling, soffitto, come questo pezzo dei Wild Feathers – The Ceiling

Un gruppo musicale inglese in attività dalla metà degli anni 00. Hanno un nome molto particolare, si chiamano infatti Horrors. Vi faccio ascoltare per la prima volta un loro pezzo, così adesso tu sai, in inglese quasi un gioco di parole So Now You Know HorrorsUna bella canzone con un titolo quasi intraducibile. Algiers, che non può che essere, di Algeri. Protagonisti gli Afghan Whigs un gruppo alternative rock statunitense fondato a Cincinnati, Ohio, nel 1986 dal cantante e chitarrista Greg Dulli e dal bassista John Curley Afghan Whigs – Algiers 

Lens, Lente. La lente di Cronin. Giustamente, essendo stato uno scrittore, potrebbe averla usata. Solo che in questo caso non è il narratore Cronin, ma il musicista. Suona con i Thee Oh Sees e lente è il titolo del pezzo che vi faccio ascoltare   Thee Oh Sees – Lens

Money Peace. Un po’ di confusione su questi termini, entrambi molto usati. In cima ai pensieri e alle preoccupazioni di almeno il 99 % dell’umanità. Il primo, comunque è il titolo, il secondo l’autore, o meglio gli autori, essendo Peace il nome di questa band canadese Peace – Money

Siamo letteralmente vicini al sangue, blood. Il termine è invece bloom, con una sola lettera, diversa, ma è quella che fa la differenza. Al posto del sangue c’è allora un fiore, e sulla scena musicale ci sono, nientedi meno che i Nirvana – In Bloom

Roma, Gerusalemme, o altre città importanti, dal punto di vista religioso. E’ questo di cui si parla, e di cui si canta. Di una città santa, una città in gergo pop definita Holy City, oggetto di questo bel pezzo di

Joan As Police Woman – Holy City

Chissà cosa avranno da congelare…… Viene da pensare a degli alimenti, invece, si tratta di una persona, essendo il soggetto del prossimo pezzo, un certo Mr. Freeze. Spero che questo signore sia ancora vivo e magari sia solo uno scherzo, o un gioco di parole, di questi autori, dal misterioso nome di

K’s Choice – Mr. Freeze

Si elegge una regina di bellezza, tra le adolescenti, nello stato americano del Massachusetts. E’ una gara che promette di essere avvincente. Ci sono tante ragazze, molto agguerrite, si daranno battaglia, ma alla fine solo una sarà Miss Teen Massachusetts. Colonna sonora di questo concorso, la musica degli

Skaters –Miss Teen Massachusetts

Non perdete il vostro tempo. Quante volte ce lo siamo sentito dire, dai nostri genitori, quando, tanti anni fa, di tempo ce ne avevamo tanto. Adesso, a furia di perdere così tanto tempo, credo che abbiamo imparato questa lezione. Sarà tardi? No, non è mai tardi, neanche per questa bella canzone dei Family Rain, con lo stesso titolo, ovvero don’t waste your time – Family Rain

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *