Let Me

 

Popolari, con un discreto numero di fans, anche se indubbiamente noi non li conosciamo. Sfido apertamente a farsi avanti chi ha mai sentito parlare di loro. Eppure, ci sono, vengono dal Minneapolis, si chiamano Polica e fanno questa bella musica, che adesso ci ascoltiamo

Polica – Dark Star

Capita a volte di dormire da soli. Probabilmente quando si dorme, si è sempre da soli, il luogo fisico, la vicinannza o la lontananza, cosa importano? Se comunque il problema è questo, ci pensa questo Sleep Alone dei Two Door Cinema Club a tenerci compagnia

Two Door Cinema Club – Sleep Alone

Se esiste una musica delle montagne, un’atmosfera da descrivere con i suoni, probabilmente noi l’abbiamo trovata in questo brano dei of Monster And Men, intitolato Mountain Sound

Monster And Men – Mountain Sound

                                                                                                                     AcrylicArtist

http://cdn.morguefile.com/imageData/public/files/a/acrylicartist/preview/fldr_2012_04_07/file4551333845493.jpgMusica e suoni, “a cascata”, come il titolo di questo brano, Waterfall. Autore un certo James scritto così, da solo. Ricorda i vecchi attori americani di un tempo, tipo James Dean o James Stewart  James – Waterfall

I Lumineers, una band, per la prima volta qui con noi, si fanno conoscere con questa canzone, che poi è il loro brano più famoso. E’ Ho Hey, due parole di attenzione, di richiamo, scandite più volte nel corso del pezzo, in maniera un po’ ossessivaLumineers – Ho Hey

Father John Misty, rimette un po’ di ordine nella scaletta, con un brano senz’altro più rispondente ai miei gusti musicali. Il suono adesso procede, sì ritmato, ma con ordine e senza scossoni. E ci ascoltiamo allora bene questa Hollywood Forever Cemetery Sings

Father John Misty – Hollywood Forever Cemetery Sings

 

http://cdn.morguefile.com/imageData/public/files/m/matthewbridges/preview/fldr_2008_11_28/file0002064845893.jpgAmici di amici. Possiamo definirli amici anche loro, facendo finta che sia vero. Però, se a dirlo è una band che si chiama Hospitality, sarà sicuramente così, allora non resta che ascoltare questo bel pezzo Hospitality – Friends of Friends

Answer is Zero. Non c’è spazio per una possibilità. Mi fido di quello che vedo scritto, ma anche di quello che sto ascoltando. Se è bella musica, come questo brano, trasmette emozioni Dappled Cities – Answer is Zero

Le mani stregate, sono quelle che troviamo traducendo il nome di questa band. Sono i Bewitched Hands e ci fanno ascoltare Let Me, brano interessante, contenuto nell’album Vampiric Way, inciso sei mesi fa

Bewitched Hands – Let Me

 

matthewbridges


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *