Miss Sarajevo

http://mrg.bz/lz9dSJ10538 Overture

Inizia con gli archi, che suonano da soli, questo brano dell’Electric Light Orchestra.

Continua in maniera classica, direi sinfonica.

Nonostante loro siano famosi per il loro pop rock. Evidentemente la bella musica non ama troppo le etichette, quindi rimaniamo ad ascoltare

Electric Light Orchestra – 10538 Overture

 

Suoni elettronici, sintetici, una musica avveniristica, come si usava negli anni ’80. Sotto il segno della modernità, questa You Don’t Believe di Alan Parsons Project. Sente forse il peso degli anni, un po’ perchè ne sono passati quasi 30, il brano è del 1984, un po’ perché come autore sembra quasi scomparso dalla scena

Alan Parsons Project – You Don’t Believe

 

A Different Sky di Jon Lord. Titolo emblematico, per ricordarlo il giorno della sua morte. Un brano con una musicalità molto intensa e profonda. Fa parte di un album che l’ex tastierista dei Deep Purple ha inciso da solo. Pictured Within del 1998

Jon Lord – A Different Sky

 

Journey e Departure, rispettivamente autore ed album. Due parole che però in realtà sono legate, come significato. Journey vuol dire viaggio, Departure partenza. Proviamo ad attaccarci anche il titolo del brano. E’ un abbinamento un po’ più azzardato, ad ogni modo la canzone è Natural Thing, una cosa naturale

Journey – Natural Thing

 

Quando un uomo cieco piange, When a Blind Man Cries, sotto il segno dei Deep Purple, quindi ricordando Jon Lord. Un brano che non rientra negli stereotipi di un certo tipo di musica heavy. Mi sembra anzi molto caldo, di facile ascolto, melodico

Deep Purple – When a Blind Man Cries

 

http://mrg.bz/CxpJcbSempre Deep Purple, con un loro cavallo di battaglia. Non Smoke On The Water, ma forse ugualmente significativa, questa Child in Time

Deep Purple – Child in Time

 

Renée Rebecca Geyer, australiana, nata a Melbourne, classe 1953. E’ una cantante che si è cimentata con vari generi. Noi la ascoltiamo in un brano pop del 1998. Si intitola Heaven, che neanche a farlo apposta, vuol dire cielo, inteso come paradiso

Renée Geyer Heaven

 

http://a4.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash3/539683_409731785740407_299030228_n.jpgCanta da quando aveva 14 anni, ovvero dal lontano 1956. Non si è mai fermata, e continua tuttora, che di anni ne ha 70. Sto parlando di Aretha Franklin, altra primadonna della musica, che adesso ascoltiamo con I Say A Little Prayer

Aretha Franklin – I Say A Little Prayer

 

Sotto il segno di canzoni emblematiche, che hanno fatto la storia della musica, e non solo.

Miss Sarajevo, per ricordare quello che avvenne in questa città.

George Michael, canta, questa volta in una veste più seria rispetto ad altre interpretazioni

George Michael – Miss Sarajevo

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *