Red Sky

 

Wonderful life, sinonimo di benessere, gioia, una sigla di successo, che porta la firma degli Hurts. In effetti il brano non mi è nuovo, probabilmente sarà stato programmato molto dalle radio, radio che per tanto tempo sono state la mia principale fonte di musica

Hurts – Wonderful life

jade

http://cdn.morguefile.com/imageData/public/files/j/jade/preview/fldr_2008_11_17/file0001180817522.jpg

 

 

 

Nella nebbia con due belle ragazze. Se si tratta delle due componenti degli Azure Ray, questa strada non è altro che un percorso sonoro, quindi ci rimettiamo volentieri alla loro musica, musica tratta dal brano il cui titolo originale è In The Fog

Azure Ray – In The Fog

 

http://cdn.morguefile.com/imageData/public/files/g/gracey/preview/fldr_2008_11_14/file000169051246.jpggracey

Il nome è Shed, e rimanendo sul tema nebbia, non può che calare una filtra corte di mistero. Chi sara mai colui che si cela dietro questo nome fantomatico? Intanto sono in tre, due uomini ed una donna. Una famigliola che tutto sommato può essere felice, anche a giudicare da questa musica, niente male. Tale of A Fool il titolo

Shed – Tale of A Fool

Tieni le strade vuote per me. Keep The Streets Empty for Me. Non c’è da fare un grosso sforzo, neanche di fantasia. In un paese che sta morendo, come questo, le strade sono già vuote, e ormai andare in auto è diventato un lusso. Queste, divagazioni, a caldo, adesso la musica dei Fever Ray

Fever Ray – Keep The Streets Empty for Me

Suffer the Children, soffrono i bambini. Una cosa veramente terribile, che la coscienza civile rifiuta. E’ più giusto siano gli adulti le vittime, l’infanzia deve essere preservata. Credo che anche i Tears for Fears abbiano pensato così quando hanno dato questo titolo

Tears for Fears – Suffer the Children

http://cdn.morguefile.com/imageData/public/files/h/hotblack/preview/fldr_2010_04_16/file9731271451121.jpg

Un titolo pittoresco, fantasioso, ma anche il brano non è da meno, un po’ surreale. Si intitola, semplicemente, o meglio arditamente, From The Valley, To the Stars, è un pezzo minimale, ed è cantato, da El Perro Del Mar

El Perro Del Mar – From The Valley, To the Stars

Ancora la band indie elettronica di Manchester, formata dal vocalist Theo Hutchcraft e dal tastierista e chitatarrista Adam Anderson, insieme come  Hurts – Stay

 

hotblack

Oggi che si è alzata la nebbia, ha smesso di nevicare, si riesce a vedere il colore del cielo. Un cielo che loro immaginano di colore rosso. Red Sky, sarebbe questo titolo, e a proporlo la band degli Eat More Cake Eat More Cake – Red Sky

Non è un’applicazione, termine dal punto di vista tecnologico molto di moda. E’ un applicare, quindi un verbo sostantivato che in inglese si traduce con Apply, titolo del prossimo brano, un po’ chill out, dei Glasser

Glasser – Apply

                                                                              

Ci sono in questo inizio di mattinata, questi brani, un po’ di atmosfera. Premetto che sono molto belli e suggestivi, adatti ad essere ascoltati in ogni momento della giornata. E’ un po’ ambient anche questa Girls dei Death in Vegas, tra l’altro completamente strumentale

Death in Vegas – Girls

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *