Regina di Bellezza

Siouxsie And The Banshees e si risale a venticinque anni fa, quando uscì questa canzone. Anno di grazia 1987, la nostra vita, o per lo meno quella della mia generazione, verso un giro di boa. Anni quindi decisivi, importanti, come la musica che c’era, ad esempio questa The Passenger

Siouxsie And The Banshees –  The Passenger

 

http://farm4.staticflickr.com/3148/2634625281_0757588014.jpglink

Regina di bellezza, non si parla mai abbastanza di questo argomento, trovo quindi sia pertinente che almeno la musica affronti certe tematiche. Ecco quindi arrivare i Roxy Music con questa Beauty Queen, brano incluso in una raccolta di successi dal 1972 al 1982

Roxy Music – Beauty Queen

 

   

David Byrne, a cui poco tempo fa avevamo dedicato una monografia. Questa volta è in compagnia di altri artisti, a cantare questa Every Drop Of Rain, molto poeticamente, tradotto in italiano, ogni goccia di pioggia

David Byrne & Fatboy Slim feat. Candie Payne & St. Vincent – Every Drop Of Rain

 


 

Cut Copy, due parole che usiamo per il computer, non appartengono al mondo delle sette note. Eppure questi autori hanno deciso di chiamarsi così. Li propongo, allora, con questa Unforgettable Season, disco uscito nel 2008

Cut Copy – Unforgettable Season

 

 

 

Pure Joy, pura gioia. E’ un’ambizione, un obiettivo, quello di questo autore. Con questo titolo, forse pensa di riuscire, a darci questo stato d’animo. Che sia emozione, felicità, o qualche altro sentimento, lo lascio giudicare a voi, lui è M. Ward

M. Ward – Pure Joy

 

Pure Joy, pura gioia. E’ un’ambizione, un obiettivo, quello di questo autore. Con questo titolo, forse pensa di riuscire, a darci questo stato d’animo. Che sia emozione, felicità, o qualche altro sentimento, lo lascio giudicare a voi, lui è M. Ward

M. Ward – Pure Joy

 

http://cdn.morguefile.com/imageData/public/files/k/kakisky/preview/fldr_2010_09_04/file7771283659039.jpgMentre scrivevo e rileggevo le divagazioni precedenti, scorrevano le note di un brano che mi ha colpito. Sono corso a vedere il nome, il titolo. L’autore l’avevo già proposto, si chiama Elliott Smith, il brano, non ancora, Independence Day

Elliott Smith – Independence Day

Avere il nome puntato. Un vezzo che evidentemente prende sempre più piede. E’ anche di questa band. Si chiama Park Ave. Li abbiamo già conosciuti, con questo disco di sette anni fa. Il brano di stasera si intitola Lachrymose Obsequious Vehement Elated

Park Ave. – Lachrymose Obsequious Vehement Elated

 

Nyles Lannon si chiama questo autore. Ha un nome simile al mitico ex beatle, di cui qualche giorno fa si celebrava il 32° anniversario. Nel 2008 Nyles cantava questa canzone, dal titolo Train. Faceva parte della colonna sonora del film American Teen

Nyles Lannon – Train

 

Ecco i flauti, ad accompagnare con le chitarre i suoni di questa canzone. Un effetto niente male. Ad interpretare il tutto, i The Lovely Sparrows con questo brano Year of the Dog. Ricorda inevitabilmente Year of the Cat, cantata tanti anni fa da Cat Stevens

The Lovely Sparrows – Year of the Dog

 

 

 

 

Se la musica va, perché fermarla. Era arbitrario dire proprio adesso la parola fine, anche perché è entrato prepotentemente in scena un certo Kelley Stoltz. Un infiltrato? Forse, però…..Baby I Got News for You, quindi la ragione è valida, siamo sempre a corto di notizie

Kelley Stoltz – Baby I Got News for You,

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *