The Dock Of The Bay

Garbage, e sembra un nome un po’ francese. Sono invece americani, del Wisconsin. Il nome, ha piuttosto un’altra particolarità, in italiano si traduce con spazzatura. Di certo non qualificabile così questo loro disco, uscito recentemente, Blood For Poppies, sangue per papaveri

Garbage – Blood For Poppies

http://mrg.bz/MzsKOMAnno 1997, quindi vecchio secolo, vecchio millennio. Sono quindici anni che ci dividono da questa canzone dei Marcy Playground, gruppo alternative rock americano, che raggiunge la notorietà proprio con questo disco, Sex And Candy, dove Candy è Caramella

Marcy Playground – Sex And Candy

 

Wilco, che abbiamo ascoltato ultimamente con Theologians, oggi ci propone Jesus, Etc. Rimaniamo quindi, anche questa volta in un ambito mistico religioso, abbinato alla bella musica

Wilco – Jesus, Etc.

 

http://mrg.bz/B2gPMNBorn Alone, disco uscito l’anno scorso nell’ambito dell’album The Whole Love. Protagonista sempre Wilco, gruppo musicale americano alternative di Chicago, in attività dal 1994, con 9 album pubblicati, anche con la Nonesuch Records, etichetta presente sul web con delle stazioni radio

Wilco – Born Alone

 

Wave of Mutilation, dove wave vuol dire ondata. E’ il titolo di questo brano dei Pixies, che ha fatto anche da colonna sonora. Il fim era Southland Tales, this is the way the world ends i racconti di Southlands,questo è il modo in cui il mondo finisce

Pixies – Wave of Mutilation

 

Otis Redding, il re del soul. Scomparso a soli 26 anni, in un incidente aereo nel 1967. Nella sua breve vita ha fatto in tempo a pubblicare la bellezza di 14 album, incidendo diversi capolavori, tra cui anche questa [Sittin’ On] The Dock Of The Bay

Otis Redding – [Sittin’ On] The Dock Of The Bay

 

Yuck, Yuck, Suck. Tre parole in fila, le prime due uguali. Sono rispettivamente, autori, album e titolo del brano. Loro è la prima volta che li propongo, sono inglesi di Londra. Suck vuol dire succhiare, mentre yuck schifo. Parola quindi poco simpatica, ma è il loro nome, quindi va bene

Yuck – Suck

 

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/c/cf/Kiss-line_drawing.svg/572px-Kiss-line_drawing.svg.pngDoes He Love You? Ti ama? In genere è una domanda che si fanno gli uomini, in questo caso invece è una donna, si chiama Jenny Lewis, ed è la voce femminile dei Rilo Kiley, gruppo musicale di Los Angeles, costituito da 4 elementi

Rilo Kiley – Does He Love You?

 

The Shins, ed abbiamo avuto già modo di parlare di loro, per il loro disco uscito quest’anno. Li propongo anche oggi con un altro estratto di questo album, Port Of Morrow. Il brano si intitola No Way Down, espressione tipicamente inglese che significa no fino in fondo

The Shins – No Way Down

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *