Wanted

Wanted dead or alive, ricercato vivo o morto. Sono giorni in cui molti sono impegnati a cercare, noi cerchiamo non persone, ma solamente buona musica. Se poi c’è anche un video, ufficiale, a fare da supporto, va anche meglio. Comunque sto parlando di John Bon Jovi

John Bon Jovi – Wanted dead or alive

 

http://mrg.bz/jCE9xPFermiamoci un attimo a pensare, se ci sono giorni come questi, cosa debbono sentire, o provare gli uomini. Trattenere il fiato, tirare un sospiro di sollievo, stare zitti a guardare, mentre scorrono delle note chill out, sono quelle di Martin Fietz con la sua Days Like This Surprise Valley, riedizione dell’articolo con un video ed i brani degli autori

Andare oltre, voltare pagina su certi aspetti, un po’ così, problematici della vita. Per fortuna che c’è la musica che ci aiuta, tante volte, anche questa. E’ l’interpretazione di un cantautore, un certo Sondre Lerche. Belle queste note, sono contento di ascoltarle Sondre Lerche – It’s Over

This Ain’t A Love Song, questo non è un canto d’amore. Il verbo, ain’t, per me è nuovo. Ad ogni modo, non ci sono dubbi sul significato, e neanche gli Scouting For Girls sembrano averne, da come cantano Scouting For Girls – This Ain’t A Love Song

 

Starò facendo qualcosa di buono, di utile? Speriamo di sì, fatto sta che adesso, la selezione musicale continua, in maniera molto minimale, a guardare il titolo e l’autore, rispettivamente Bones e Editors. Il risultato comunque mi sembra buono, e con reciproca soddisfazione, mia e del cantante, scorrono le note

Bones – Editors

 

   

 

Se l’Interpol, anziché cercare dei furfanti in giro per il mondo, cantasse solo delle belle canzoni, esisterebbe unicamente questa band. Ed è quella che a me interessa, e che adesso propongo con Evil

Interpol – Evil


http://mrg.bz/wVvxKtStation, di Dr. Dog, un autore che avevo proposto, diverso tempo fa. Il brano è di quest’anno, nuovo. Musica apprezzabile, lui con questo nome, altro non è che una rock band della Pennsylvania. Dr. Dog – Station

 

Mi ricordo bene di lui. Ho il piacere di presentare, Andrew Bird, in compagnia dei suoi archi, nella canzone Desperation Breeds…dove breeds non è pane, ma razze Andrew Bird Desperation Breeds…

Non posso lasciarla dietro. E’ questa, penso, la traduzione di Can’t Leave Her Behind, un brano molto dolce di Stephen Malkmus, per l’occasione insieme a Lee Ranaldo. Quella che ci ascoltiamo è stata anche la colonna sonora del film I’m Not There, un film sulla vita di Bob Dylan

Stephen Malkmus and Lee Ranaldo – Can’t Leave Her Behind

 

   


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *