About me

Ho perso anche stasera. Possibile che non si riesca a giocare senza perdere?

Chissà che cosa posso fare per sentirmi meglio? Intanto non devo pensare a quello che ho appena perso, eppoi, diciamo che una bella dormita mi potrà servire. Non farò di certo quindi come questa ragazza, che passa la notte sveglia sopra una panchina

Io dormo, poi magari, quando mi alzerò domani mattina, sarò come questa ragazza, felice, serena

Ma perché allora non andare direttamente sul personale, e per esempio prendere a prestito il mio profilo di spotify? Io ero qui sulla spiaggia in primavera. Ed ero felice anch’io.

Felice e perso, quindi. Mi viene il dubbio però, che forse per voi una bella ragazza sarebbe migliore. Vorrei accontentarvi. C’è infatti questa, che ho trovato ed a cui ho dedicato la copertina del mio ultimo pezzo

Ma questo post, lo vorrei dedicare ad un mio carissimo amico, Franco Volpi. Un grande artista, poeta, fisico, insegnante, filosofo, e tanto altro. E’ difficile riassumere le doti e le caratteristiche di Franco. Era bravissimo ed aveva talento a fare tutto, o almeno tantissime cose. E’ stata anche tanta l’amicizia che ci ha unito

Abbiamo fatto a partire dagli anni ’80 tanti spettacoli insieme. L’ultimo l’1 aprile 2017. Questa foto la prendo dall’archivio personale di Michele Faliani, un altro mio grande amico, giornalista, scrittore, regista di video musicali e cultore di varie cose della vita.

Sono passati 3 anni…….

Già, la vita…..forse l’esperienza più bella, stimolante, creativa, sempre nuova e talvolta difficile. Spesso o sovente infatti ci mette a dura prova. Come quando, purtroppo, il 5 settembre di 3 anni fa, Franco ci ha lasciato. Lui, adesso è molto in alto, come quando era con e in mezzo a noi. La differenza è che noi lo potevamo vedere, adesso mi piace pensare che ci può vedere solo lui…..

Ma vorrei prima di tutto farvi vedere proprio noi due, in primo piano. Tutto è cominciato negli anni ’80. E’ da quegli anni che inizia la nostra collaborazione. Lui già a quei tempi era un chitarrista conosciuto e di talento. Armonie, accordi e virtuosismi erano la sua specialità. Io con le mie idee e la mia voce facevo il resto

Quanto ci siamo divertiti! Siamo stati bene e con la nostra musica si sono divertiti in tantissimi, a Livorno e nella Riviera Toscana a cavallo tra gli anni 80/90

Le foto che vedete sono sempre di quell’ultima serata speciale, del 2017. Un ringraziamento speciale a Michele Faliani. E’ grazie a lui e al suo estro che oggi mi posso rivedere in quei momenti così belli. Continuare quello che è stato vuol dire andare avanti, seppure in maniera diversa. Oggi mi autoproduco, potete trovarmi su spotify, soundcloud, ed altri siti di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *