Sotto le Lenzuola

Domani, o meglio oggi, essendo passata mezzanotte, sarà domenica 27,. È finita la pausa natalizia e finalmente potremo trovare qualche supermercato aperto. Non che la cosa mi interessi più di tanto, avendo fatto scorte sufficienti prima, comunque, è sempre bene saperlo, non si sa mai.

Sotto le Lenzuola

Dopodomani, 28, 29, 30 e 31, ovvero un poker di giorni che ci separano alla fine dell’anno. Saranno i giorni per fare le ultime cose preparandosi alla partenza per l`Austria, fissata per l`1 gennaio. Sarà un viaggio lungo e per il momento manca la neve, che è poi la principale attrattiva. In alternativa alla neve, possiamo sempre consolarci con le terme, ma se potessimo abbinare le due cose, sarebbe l`ideale.

Per il momento l`alta pressione ci fa ancora attendere e desiderare i fiocchi, ma io sono fiducioso: prima o poi cadranno. È un po’così dappertutto. Nelle città europee si gira in maglietta, a New York ci sono 20 gradi. Fenomeni meteorologici e climatici(quasi) mai visti.

Un mio amico meteorologo si affanna a ripetere su Facebook che non c’è alcun cambiamento climatico. A conferma di questo dice che presto il freddo arriverà. Forse ha ragione. Quando sono tornato a casa ieri sera c’era la strada ghiacciata e la temperatura sotto zero.

C’è il display luminoso della mia macchina che mi informa sui gradi che ci sono all`esterno della mia autovettura, e se c’è il gelo le scritte si mettono a lampeggiare. Sono funzioni molto attuali, pensate e consegnate per il mio mezzo di locomozione, una Citroen Picasso acquistata 15 anni fa. Ha già fatto più di 160.000 chilometri, neanche tantissimi per una macchina con questa anzianità.

In effetti non la uso tutti i giorni, quindi non sono tra i tanti responsabili dell’inquinamento atmosferico. Sono anche molto attento a fare la raccolta differenziata. Penso sia importante anche evitare l’inquinamento ambientale in generale. A casa mia la plastica va a go go, i sacchetti gialli per quanto grandi non bastano mai.

L`acqua ormai da tanti anni si trova per lo più nelle bottiglie usa e getta, e nella mia famiglia si beve tantissimo. Siamo convinti che l`acqua del rubinetto non sia buona come ci dicono, in più pensiamo che diversi litri d`acqua possano aiutare il metabolismo contribuendo a far dimagrire.

Ed eccoci arrivati al dunque, non essendo questo periodo il più adatto per certi buoni propositi. Che fare allora? Aspettare che passino le feste natalizie rassegnandosi ad abbandonare intenzioni di dimagrimento o dieta. Se volete un esempio di quello che può succedere, vi posso dire che oggi, quando pensavo fossero finite le consegne,dei  gentilissimi conoscenti ci hanno portato un tronchetto al cioccolato, circondato da bignè alla crema

E i panettoni, i pandori, i biscotti e i torroni vari? Quelli non si contano. L`antidoto a tutti questi alimenti buoni ma non proprio sani è darsi uno scopo, uccidere la noia ed impegnare il tempo in maniera proficua e creativa

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *