Archivi categoria: musica

You & I

Giornata abbastanza silenziosa oggi, quanto meno dal punto di vista musicale. Si fanno grandi discorsi e ragionamenti, li faccio io più che altro, anche se purtroppo il destino delle cose è segnato. Mady, a causa principalmente delle incomprensioni e degli equivoci sorti intorno alla storia del rossetto, andrà via. Adesso la vedo piegare i suoi vestiti, e mettere a posto la sua camera. Ha una tuta dell’Adidas e la valigia davanti stesa sul letto. La tecnologia non manca neanche in questo momento, ha lo smartphone in tasca e le cuffiette, o meglio gli auricolari nelle orecchie. Che vi devo dire? Sono molto deluso e anche se sto cercando un’impossibile marcia indietro, un rewind, penso che però purtroppo ormai non ci sia più nulla da fare.

Stamattina io pensando a questa partenza, mi sono anche messo a piangere. Ieri invece, parlando con lei avevo il nodo alla gola. Sono le cose della vita. Siamo sereni e potremo rivederci, ci siamo detti, è solo la convivenza che non ha funzionato. Potremo rivederci e forse ci rivedremo, ma io in tutta onestà, penso che siano le cose che si dicono sempre in queste circostanze, ma che poi non si fanno mai.

Adesso sta calando la sera. Fa abbastanza freddo. Mi si erano gelati i piedi e ho dovuto fare un pediluvio per scaldarli. Adesso andrò a mettere a posto la cucina e a bere un succo d’arancia. Come se questo potesse servire a risolvere qualcosa, ma non serve a niente. La vita va avanti, come la musica, non particolarmente interessante che sto ascoltando in questo momento. Ecco invece un qualcosa che sta stimolando la mia fantasia e il mio ascolto. Si tratta dei Villagers – Everything I ami is yours

Oggi pomeriggio che ho visto Mady con le cuffie attaccate alle orecchie, che non le toglieva neanche quando le parlavo, sono arrivato alla conclusione che forse è un bene che se ne va. Non ha dimostrato molto interesse verso noi e la nostra vita familiare. Si direbbe che sia stata con noi come si sta in un albergo, trascorrendo gran parte del suo tempo da sola nella sua camera. Dormendo oppure guardando il telefonino. Si direbbe, completamente improduttiva, come hanno avuto occasione di dire anche a scuola. Noi e lei, io e noi, io e voi oppure semplicemente, You & I – Local Natives